Colao: “Serve una rapida adozione della app per il tracciamento dei contatti”

ROMA – E’ stato detto a più riprese: la app Immuni, creata per tracciare la prossimità fra cittadini poi risultati positivi e isolare così le infezioni sul nascere, è solo uno degli strumenti che ci porteranno alla fase due. Ma è un tassello importante perché, se venisse scaricata volontariamente da almeno il 60 per cento della popolazione, permetterebbe di combattere la pandemia senza chiudere di nuovo il Paese.
stazione futuro riccardo luna

Fonte originale: Leggi ora la fonte