Compagnie aeree sempre più giù: Air Canada taglia oltre metà del personale, 25 mila lavoratori

MILANO – Si allargano i segnali di difficoltà intorno al comparto aereo, letteralmente atterrato dalla crisi pandemica del coronavirus. Mentre si rincorrono le richieste di interventi pubblici per salvare i vettori, la compagnia aerea Air Canada ha annunciato il licenziamento di oltre la metà del suo personale, quindi circa 25 mila persone, a causa del crollo della sua attività dovuto alla pandemia.
RepLe compagnie aeree europee in volo sui sussidi di Stato: pronti oltre 30 miliardi di euro

Fonte originale: Leggi ora la fonte