Con cavo tenta strangolare trans,arresto

(ANSA) – FIRENZE, 25 AGO – È accusato di aver tentato di strangolare una transessuale con il cavo elettrico di una ciabatta, il 35 enne catturato dalla polizia in esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Firenze, su richiesta della procura della Repubblica del capoluogo toscano.
    L’uomo, incensurato ma già noto alle forze dell’ordine, marocchino, è ritenuto responsabile di un episodio di violenza avvenuto lo scorso 12 luglio durante il quale, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, avrebbe tentato di strangolare una transessuale nella sua abitazione a Novoli. Il 35enne, fanno sapere gli investigatori, avrebbe afferrato un cavo elettrico di una ciabatta presente in casa, l’avrebbe avvolto intorno al collo della vittima per poi stringere con forza le due estremità per alcuni minuti. Quest’ultima sarebbe riuscita a salvarsi colpendolo con un pugno al volto.L’uomo è stato condotto nel cercare di Sollicciano. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte