Con la fionda danneggia case e negozi, denunciato

(ANSA) – FERRARA, 22 SET – Lanciava dadi zincati del ’14’ e
sassi, con una fionda, per danneggiare vetrine di negozi, auto e
case. Da luglio ad oggi oltre dieci episodi denunciati dalle
vittime dei danneggiamenti: e dopo una indagine i carabinieri di
Codigoro, nel Ferrarese, lo hanno scoperto e denunciato per
danneggiamento aggravato e continuato e porto di armi (la
fionda) od oggetti atti ad offendere (dadi e sassi).
    Le indagini erano partite a luglio quando sono iniziati i
danneggiamenti ai danni di alcuni esercizi commerciali di
Codigoro, la rottura delle vetrine. Le ‘incursioni’ con la
fionda sono proseguite in agosto e a settembre: contro negozi,
case (infranti i vetri delle finestre) più un’auto, ammaccata in
più punti.
    Per le indagini i militari sono partiti dalle immagini delle
telecamere di sorveglianza nei pressi dei punti dei
danneggiamenti, e in un fotogramma di questi video compariva un
uomo che impugnava una fionda da caccia. Poi lo stesso compariva
– nelle riprese video – vicino ai luoghi delle incursioni con la
fionda: da qui i carabinieri sono arrivati all’identificazione
dell’autore che questa mattina, grazie al decreto di
perquisizione emesso dalla Procura di Ferrara, è stato fermato
mentre era alla guida del proprio furgone. Nell’abitacolo del
mezzo, i Carabinieri hanno trovato la fionda da caccia con 7
dadi zincati e 2 pietre, identici a quelli sequestrati nel corso
dei sopralluoghi svolti sulla “scena del crimine”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte