Conte: “Niente movida o i contagi risalgono”. I sindaci ai baristi: “Oltre al cocktail portate al tavolo le mascherine”

“Non è finita, chiariamolo, non è il tempo dei party e della movida, altrimenti la curva risale”. Il premier Giuseppe Conte lascia il Senato al termine della discussione sulla sfiducia al Guardasigilli Alfonso Bonafede e incrocia un’anziana che lo ringrazia “a nome dell’Italia” per l’impegno di questi mesi contro il Covid 19. Ma il premier deve ancora avere davanti agli occhi le immagini delle strade delle maggiori città italiane affollate di gente appena finito il lockdown: chiacchiere con gli amici, aperitivi, caffè, shopping, happy hour. Quasi tutti senza mascherina e quasi tutti rispettando in modo approssimativo la regola del distanziamento tra persona e persona. Come se non fosse successo nulla o come se il virus fosse scomparso dalla faccia della Terra. “Abbiamo tolto l’autocertificazione perché la curva era sotto controllo ma nessuno pensi che siano saltate le regole di precauzione”.Palermo, assembramenti e poche mascherine alla Vucciriain riproduzione….


Fonte originale: Leggi ora la fonte