Controlli incrociati sullo smart working nella P.a

11:01 –  Conte,bonus famiglie per turismo in strutture italiane –  “Per il turismo, comparto particolarmente esposto, ci sarà sostegno alle imprese turistiche e alle famiglie sotto alcune soglie di reddito con un bonus da spendere nelle strutture ricettive del Paese”. Lo dice il premier Giuseppe Conte parlando del prossimo decreto economico. 

10:50 –  Conte, se meno contagi nuovi allentamenti a maggio – “Al termine delle due settimane (previste dal Dpcm del 4 maggio, ndr) avremo un quadro più chiaro e potremo procedere ad un ulteriore allentamento delle misure contenitive”. Lo dice il premier Giuseppe Conte nell’informativa alla Camera. “Se nei prossimi giorni la curva dei contagi non dovesse crescere allenteremo ulteriormente le misure assicurando l’apertura in sicurezza del commercio al dettaglio, della ristorazione, dei servizi alla persona”, aggiunge.(ANSA).

10:40 – Conte,con R0 a 1 terapie intensive sature entro 31/12 – “Se il tasso R0 tornasse vicino a 1 si saturerebbero le terapie intensive entro fine anno”. Lo dice il premier Giuseppe Conte alla Camera citando il rapporto dell’Iss. “Un rapporto del comitato tecnico-scientifico, che non è segreto, stima che la riapertura totale al 4 maggio porterebbe a un rischio elevatissimo di ripresa del contagio”.

10:37 – Dadone, controlli incrociati su smart working P.a – Doppio monitoraggio per tenere d’occhio il funzionamento dello smart working. Lo annuncia la ministra della P.a, Fabiana Dadone, parlando a ‘Coffee Break’ su La7. Come primo step “chiederemo ai dirigenti come stanno riorganizzando e li affiancheremo per capire quante riunioni in video fare, come evitare l’isolamento del dipendente, come stabile gli obiettivi”, dice la ministra. Ma, spiega, “estenderemo il monitoraggio anche a tutti i dipendenti pubblici d’Italia” in modo “da fare controlli incrociati” ed ottenere risultati “effettivi”. 

10:01 – Istat: occupazione tiene, -27.000 lavoratori marzo – A marzo l’occupazione è diminuita di 27.000 unità rispetto a febbraio e di 121.000 unità rispetto a marzo 2019. Lo rileva l’Istat spiegando che gli occupati nel complesso sono 23.234.000. Nello stesso periodo i disoccupati sono diminuiti a quota 2.132.000. Il tasso di occupazione cala al 58,8%. Lo rileva l’Istat. “Nonostante l’emergenza Covid 19 – si legge – l’occupazione ha registrato una sostanziale tenuta, anche per effetto dei decreti di “sostegno all’occupazione”

9:56  Accordo Oxford-AstraZeneca per produrre vaccino Covid– La Oxford University e lo Jenner Institute hanno raggiunto un accordo con la multinazionale AstraZeneca al fine di imporre un’accelerazione ulteriore alla finalizzazione del candidato vaccino ChAdOx1 nCoV-19. In virtù dell’accordo AstraZeneca sarà responsabile dello sviluppo, della produzione e distribuzione del vaccino a livello mondiale. Lo rende noto l’azienda italiana partner nello sviluppo del vaccino, la Irbm di Pomezia. 

9:34 – Inail,28.000 denunce infortuni Covid,98 morti – L’Inail ha già ricevuto oltre 28.000 denunce di infortuni per contagio da Covid 19 con 98 casi mortali. Il dato arriva dal primo Report dell’Istituto pubblicato alla vigilia della festa dei lavoratori che sottolinea come le denunce mortali da Covid siano il 40% degli incidenti mortali sul lavoro denunciati. Quasi la metà degli infortuni da contagio (45,7%) riguarda infermieri e altri tecnici della salute, seguiti da operatori socio-sanitari (18,9%), medici (14,2%) e operatori socio-assistenziali (6,2%).

9:29- Fase 2 Calabria, Comuni in rivolta contro ordinanza – Primi Comuni calabresi in rivolta contro l’ordinanza firmata dalla governatrice Jole Santelli che dispone la riapertura di bar, ristoranti e pasticcerie con servizio all’aperto. A Carlopoli, nel Catanzarese, il sindaco Mario Talarico in un avviso contesta l’atto e aggiunge che si atterrà a quanto previsto dai Dpcm del 10 e 26 aprile. Il sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro, annuncia la non applicazione mentre il sindaco di Trebisacce, Franco Mundo, si riserva di impugnare il provvedimento.   

9:24 – De Micheli, si studia app per i mezzi pubblici – Abbiamo messo allo studio insieme alla Ministra Pisano l’ipotesi di una app che là dove c’è tanta congestione di passeggeri ci sia la possibilità di poter dire prima ai passeggeri che vogliono salire su quel mezzo, guarda che quel mezzo arriverà pieno e quindi dovrai aspettare quello successivo”. Queste le parole del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Paola De Micheli, ad Agorà Rai Tre, condotto da Serena Bortone, con riferimento allo studio di una app per comunicare il livello di affollamento sui mezzi pubblici

7:52 – Coronavirus: Corea Sud azzera i nuovi casi interni – La Corea del Sud ha segnato zero contagi domestici di Covid-19 nella giornata di mercoledì per la prima volta dal 15 febbraio, confermando solo 4 casi importati. Le infezioni totali sono salite a 10.765, secondo gli ultimi dati del Korea Centers for Disease Control and Prevention, con i decessi aumentati di una sola unità, a 247, per un tasso di mortalità al 2,29%. Sono 9.059 le persone curate e dimesse dagli ospedali, 137 in più rispetto a martedì. Nel complesso, il tasso di guarigione sfiora è salito all’84,15%.

2:58 – Coronavirus: Usa, altri 2.502 morti in 24 ore –  Torna a salire il numero giornaliero dei morti da coronavirus negli Stati Uniti: nelle ultime 24 ore, secondo i dati della Johns Hopkins University, sono stati 2.502 rispetto ai 2.200 del giorno precedente. In totale il bilancio delle vittime negli Usa e’ salito a 60.876.

1:33 – Fase2: mancato uso app non limita diritti fondamentali –  Il mancato utilizzo dell’applicazione non comporta alcuna limitazione o conseguenza in ordine all’esercizio dei diritti fondamentali. E’ quanto si legge nella nota del Cdm sulle misure sulla tutela della privacy in relazione alla app Immuni. I dati personali raccolti sono esclusivamente quelli necessari ad avvisare gli utenti dell’applicazione di rientrare tra i contatti stretti di altri utenti accertati positivi al Covid- 19, nonché ad agevolare l’eventuale adozione di misure di assistenza sanitaria in favore degli stessi soggetti, si legge ancora.

00:50 – Fase 2: governo verso diffida ordinanza Calabria – Il governo, a quanto si apprende, va verso la diffida dell’ordinanza della Regione Calabria che dispone l’apertura di bar, ristoranti e pasticcerie. L’ordinanza, che va in direzione contraria al Dpcm sul lockdown in vigore fino al 3 maggio, e’ stata oggetto di dibattito nel corso del Cdm appena conclusosi.

00:35 – Coronavirus: Usa, superate le 60 mila vittime– Le vittime del coronavirus negli Stati Uniti hanno superato quota 60 mila. Secondo i dati elaborati dalla John Hopkins University i decessi da Covid-19 accertati sono almeno 60.475, mentre i casi di pazienti contagiati sono saliti a 1.036.652..


Fonte originale: Leggi ora la fonte