Coronavirus, Brescia: i proprietari del locale sospendono l’affitto. I dipendenti del negozio ringraziano

Eleonora, Marco, Cristina, Alice e Rosy lavorano in un negozio di abbigliamento intimo al centro di Brescia. Come tutti, da settimane sono a casa. Come tanti, sono preoccupati per il loro stipendio e per il loro futuro. Il negozio è chiuso e ancora non si sa quando e come potrà riaprire. Purtroppo alcuni esercizi commerciali rischiano proprio di non riaprire, soprattutto i più piccoli. A pesare in questa fase sono non solo gli stipendi dei dipendenti, ma anche l’affitto delle mura. Proprio per questo i cinque colleghi hanno deciso ieri di scrivere un cartello e di appenderlo alla vetrina del negozio per cui lavorano.

Il loro è un caso fortunato. Sul cartello infatti hanno scritto: “Ringraziamo i proprietari di questo immobile per aver sospeso l’affitto, permettendo alla nostra azienda di pagarci lo stipendio e mantenerci il posto di lavoro”. Poi hanno messo le loro cinque firme. “La foto me l’ha spedita ieri un amico che era fuori per lavoro – racconta Giorgio De Martin, ex segretario Pd di Brescia – il negozio si trova in corso Zanardelli. Ho pubblicato l’immagine sulla mia pagina facebook, ricevendo migliaia di condivisioni. È un gesto di solidarietà, che in questi giorni difficili, ci fa sentire tutti un po’ più uniti”. 




Fonte originale: Leggi ora la fonte