Coronavirus: Candreva, calcio arriva dopo prima conta salute

(ANSA) – MILANO, 23 APR – ”E’ un momento delicato. Questa pandemia non ce l’aspettavamo. Il calcio ora viene in secondo piano, la cosa che conta è la salute di tutti. E’ importante che tutto si risolva nel più breve tempo possibile”: lo spiega il centrocampista dell’Inter Antonio Candreva parlando con il cantante Fabio Rovazzi in una diretta Instagram sul profilo ufficiale del club nerazzurro. Impossibile, per il giocatore, pensare di rivoluzionare il calcio seguendo le esigenze di distanziamento sociale: ”Il calcio senza toccarsi? Non si potrebbe neanche immaginare. Il calcio è uno sport di contatto, ci si tocca, ci sono contrasti. E’ impossibile pensarlo senza contatti con avversari, con i compagni in allenamento”. Una chiacchierata in amicizia, dopo aver svolto una sessione di allenamento social con Candreva insegnante e Rovazzi allievo, insieme anche alle rispettive compagne. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte