Coronavirus: Di Rocco, Federciclismo studia linee guida fase 2

(ANSA) – ROMA, 29 APR – Il Consiglio federale della Federciclismo, convocato per domani, dovrà approvare le linee guida per la Fase 2, in base a quanto finora elaborato dalle Commissioni e dai tecnici, ma soprattutto alla luce del fatto che il decreto governativo sarà valido solo per soli 14 giorni.
    “Dopo avere chiesto alle istituzioni alcuni chiarimenti – afferma il presidente della Fci, Renato Di Rocco -, entro un paio di giorni, stileremo una direttiva sull’attività sportiva.
    La situazione non è semplice, ma un principio è chiaro: si può tornare andare in bici a titolo individuale, mantenendo una distanza di 2 metri. Noi stiamo valutando, sul piano educativo dei corretti comportamenti e di una maggiore prevenzione, indicazioni ancora più restrittive che abbiano come principio innanzi tutto la salute”.
    In particolare, fa notare Di Rocco, “la Federazione è in attesa di chiarimenti riguardo alcuni aspetti dell’attività agonistica, per gli spostamenti legati ai confini regionali e negli impianti, oltre alla possibile riapertura di negozi di bici e accessori”. La Fci ha richiamato i propri tesserati al senso di responsabilità, per un rispetto rigoroso di quanto previsto dal decreto. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte