Coronavirus, il bilancio del 5 maggio: solo un caso ogni 50 tamponi, mai così pochi nuovi positivi dal 10 marzo. I morti sono 236

ROMA – Un lieve aumento del numero di morti, ma per il resto i dati del secondo giorno di fase 2 indicano il successo delle misure di fase 1 nel contenumento dei contagi. Poco più di mille nuovi positivi, in costante diminuzione, tornando ai livelli del 10 marzo, il secondo giorno di lockdown, praticamente due mesi fa. La rilevazione di nuovi casi è molto bassa in rapporto ai tamponi, inferiore al due percento, meno di un caso ogni 50 test effettuati. Prosegue il il calo dei ricoverati, ma oggi è netta anche la riduzione delle persone in isolamento domiciliare.

· Tutti i grafici e le mappe sulla pandemia (aggiornati ogni giorno)


Dei 1075 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 500 nuovi positivi (il 46,5% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 152 casi in Piemonte, 100 in Emilia Romagna, di 29 in Veneto, di 30 in Toscana, di 63 in Liguria e di 67 nel Lazio.
(vai ai dati completi delle regioni)


Fonte originale: Leggi ora la fonte