Coronavirus, il bollettino del 15 maggio: ancora 242 morti, ma i guariti sono quasi 5.000

ROMA – Tanti guariti, sempre troppi morti: 242. Mentre la prima parte della Fase 2 si avvia al termine con l’ultimo weekend prima delle riaperture del 18 maggio, i dati dell’epidemia da coronavirus non mostrano cambiamenti di sorta. Se il numero di vittime è purtroppo stabile, e anzi risalito negli ultimi due giorni, la flessione dei malati attualmente positivi e dei ricoverati continua. Ma continuano ad esserci circa mille contagiati in più al giorno, anche se il dato in rapporto ai tamponi, resta al minimo da inizio terapia.

Dei 789 tamponi positivi rilevati oggi, la maggior parte sono in Lombardia, con 299 nuovi positivi (il 37,8% dei nuovi contagi). Tra le altre regioni più colpite dal coronavirus, l’incremento di casi è di 137 casi in Piemonte, 54 in Emilia Romagna, di 44 in Veneto, di 24 in Toscana, di 65 in Liguria e di 73 nel Lazio.


Il dato del Lazio è più alto della media dei giorni scorsi, quasi il doppio, ma si tratta, come fa sapere la regione Lazio, di casi non registrati nei giorni passati.
(vai ai dati completi delle regioni)


Fonte originale: Leggi ora la fonte