Coronavirus, il bollettino del 22 maggio: 130 morti, meno di 60mila gli attualmente positivi

ROMA – Le persone attualmente positive al coronavirus Sars-Cov-2 sono scese sotto le 60mila unità: non succedeva dal 26 marzo. Ma non è solo questo dato a darci l’idea di una fase acuta dell’epidemia che – almeno per il momento e speriamo per sempre – è passata. Il 26 marzo, della circa 60mila persone malate, il 5,8% era ricoverato in terapia intensiva, il 39,9 era ricoverato con sintomi e il 54% era in isolamento domiciliare.

Oggi i primi due valori sono scesi notevolmente e sono, rispettivamente, intorno all’1 e al 15%. Ovviamente molto più alta è invece la percentuale di chi è a casa: l’84% circa.



Fonte originale: Leggi ora la fonte