Coronavirus: la Vuelta 2020 non partirà dall’Olanda

(ANSA) – ROMA, 29 APR – Il coronavirus, oltre al ben più grave sacrificio in termini di vite umane, continua anche a falcidiare gli eventi sportivi, stravolgendo i programmi iniziali. E’ di questa mattina la notizia che la Vuelta di Spagna non partirà dai Paesi Bassi, dal momento che il Comitato organizzatore della Vuelta Holanda è stato costretto a cancellare la partenza ufficiale della gara a tappe dalle regioni di Utrecht e del Brabante Settentrionale.
    La decisione è stata adottata in seguito alla riorganizzazione del calendario ciclistico 2020, annunciato dall’Unione Ciclistica Internazionale lo scorso 15 aprile, ma anche in relazione alle misure antivirus adottate dal Governo olandese, che proibisce la disputa di eventi sportivi fino al primo settembre. Il tutto si ripercuote direttamente sulle date della Vuelta, che originariamente era programmata fra il 14 agosto e il 6 settembre.
    “Unipublic e la Vuelta Holanda sono al lavoro – si legge, in un comunicato – per permettere ai Paesi Bassi di ospitare in futuro la partenza ufficiale della corsa. La prima data ipotizzata è quella del 2022, ma al momento non vi sono certezze”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte