Coronavirus, riaprono palestre e piscine: come cambia lo sport a distanza

Scordatevi le corsie affollate, le chiacchiere nello spogliatoio e la coda al distributore dell’acqua. Domani riaprono palestre e piscine, ma con regole tutte nuove per fronteggiare l’emergenza Covid-19. Distanziamento fisico in primis: prima, durante e dopo l’allenamento. Gli impianti sportivi torneranno a regime, o quasi, dopo più di due mesi di chiusura forzata, fatta eccezione di Lombardia (31 maggio) e Basilicata (3 giugno). Mentre le piscine comunali di Bologna resteranno chiuse fino a fine maggio.
repLocali

Fonte originale: Leggi ora la fonte