Coronavirus; Ribéry aiuta amico a far rimpatriare la madre

(ANSA) – FIRENZE, 29 APR – In attesa di tornare in campo dopo lo stop dettato dall’emergenza-Covid e l’intervento alla caviglia destra Franck Ribery si è reso protagonista di un gesto di solidarietà: ha messo a disposizione un aereo privato per permettere alla mamma di un amico, il rapper francese Kofs, di rientrare da Algeri a Marsiglia.
    Il 29enne cantante ha voluto ringraziare l’attaccante della Fiorentina con un messaggio via social: ”Le persone umili e generose sono spesso le più discrete…Voglio ringraziare Frank Ribéry per aver organizzato il rimpatrio di mia madre che amo così tanto. Ho voluto farlo pubblicamente per far conoscere il cuore d’oro di questo formidabile calciatore. Grazie fratello”.
    Immediata la risposta del campione francese, attualmente a Monaco di Baviera con la famiglia aspettando di sapere quando tornare a Firenze: ”Conosco l’importanza di una madre, nulla può sostituirla, ti chiedo solo una cosa fratello, prenditi cura di lei”. In questo periodo di emergenza Ribéry ha anche partecipato con una donazione di 50.000 euro alla raccolta fondi promossa dalla Fiorentina e dal suo presidente Rocco Commisso a sostegno degli ospedali Careggi e Santa Maria Nuova del capoluogo toscano. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte