Coronavirus:primo morto in Guinea Bissau

(ANSA) – BISSAU, 26 APR – La Guinea-Bissau ha registrato oggi la sua prima vittima di coronavirus e ha subito esteso per altre due settimane lo stato di emergenza nel Paese dove sono 53 i contagi ufficiali. Lo ha detto alla Afp, Tumani Balde, portavoce della commissione interministeriale per la lotta contro Covid-19. Il presidente della Guinea-Bissau, Umaro Sissoco Embalo, ha detto: “non illudiamoci perché siamo ben lungi dall’essere in grado di dire che siamo in totale controllo della situazione”. Al contempo ha annunciato l’estensione dello stato di emergenza, imposto il 28 marzo, per altre due settimane. Il governo ha ordinato a tutti di rimanere a casa, tranne che per fare shopping la mattina, ma la povertà diffusa rende difficile alla popolazione di conformarsi alle regole. Il bilancio del coronavirus della Guinea-Bissau – paese instabile di 1,8 milioni di persone, povero anche per gli standard africani- è inferiore a quello dei vicini Senegal, che ha 671 casi e 8 morti, e della Guinea, con 996 casi e 7 morti.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte