Covid: al via tamponi rapidi in farmacie E-R, boom richieste

(ANSA) – BOLOGNA, 21 DIC – “Abbiamo ricevuto tantissime
telefonate per prenotare il tampone rapido, molte richieste pre
natalizie, oggi abbiamo iniziato. E’ umano che le persone
volessero effettuare il test prima delle festività, in caso
incontrino i parenti. Nessun assalto: nonostante le tante
richieste, si sta svolgendo tutto con calma e ordine”. Così
Massimiliano Fracassi, presidente di Federfarma Bologna e
titolare della farmacia Sant’Andrea alla Barca a Bologna,
commenta l’avvio della campagna di screening con tamponi rapidi
voluta dalla Regione Emilia-Romagna per contrastare la
diffusione dei contagi da coronavirus.
    Da oggi nelle farmacie emiliano-romagnole, gratuitamente, si
possono svolgere i test. L’esito viene comunicato in 15 minuti
sul Fascicolo sanitario elettronico. A Bologna grande adesione
con file ordinate e distanziate davanti a diverse farmacie.
    Prossimi posti liberi per prenotare all’inizio nel 2021. Target
dello screening, lo stesso della campagna con i test
sierologici: studenti da 0 a 18 anni, genitori, nonni,
universitari che hanno il medico di medicina generale in
Emilia-Romagna, personale scolastico e dei servizi educativi.
    Alla farmacia Toschi di via San Felice due mamme hanno portato
il loro bimbi di 6 mesi a fare il test.
    “Lo screening è importante anche in vista della riapertura
delle scuole – spiega Achille Gallina Toschi, presidente di
Federfarma Emilia-Romagna – l’obiettivo non è fare il test per
potere fare la cena di Natale, ma per testare, sul lungo
periodo, la popolazione”. Il tampone viene eseguito in autonomia
dal paziente, il farmacista si occupa della parte analitica. “E’
facile, un po’ fastidioso, ma sopportabile – racconta Giacomo,
23enne di Bologna che studia a Torino – dopo il viaggio in
treno, volevo fare il test per vedere se andava tutto bene”.
    “Vogliamo essere sicuri per trascorrere sereni il Natale –
spiega una famiglia appena uscita dalla farmacia Toschi per il
tampone, con loro anche il bimbo di 8 anni – il test è facile e
veloce”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte