Dagli antibiotici ai pesticidi: ecco la chimica che inquina il 60% delle acque italiane

Nei giorni del lockdown abbiamo visto le acque più limpide, dai fiumi alla Laguna. Ma cosa c’è che le inquina? E con quali impatti su salute e ambiente? Il dossier di Legambiente dal titolo “H2O – la chimica che inquina l’acqua” (qui il .pdf) fa il punto sulle sostanze inquinanti immesse nei corpi idrici, con numeri, dati e un focus dedicato alle sostanze emergenti: tra queste fitofarmaci, farmaci a uso umano e veterinario, pesticidi di nuova generazione, microplastiche. Sono 46 le storie raccolte a testimonianza della contaminazione.Lo sversamento incontrollatoIn Italia circa il 60% dei fiumi e dei laghi non è in buono stato e molti di quelli che lo sono non vengono protetti adeguatamente. Su dati del registro E-PRTR (European Pollutant Release and Transfer Register), l’associazione ambientalista calcola inoltre che dal 2007 al 2017 gli impianti industriali abbiano immesso, secondo le dichiarazioni fornite dalle stesse aziende, ben 5.622 tonnellate di sostanze chimiche nei corpi idrici.
Acque inquinate d’Italia: il dossier di Legambientein riproduzione….


Fonte originale: Leggi ora la fonte