Diretta gol in chiaro, la Rai contro Spadafora: “Così avvantaggia le pay tv”

Sono passati quasi tre mesi ma il problema resta lì, intatto. A inizio marzo il ministro allo Sport Vincenzo Spadafora propose di trasmettere in chiaro in tv Juventus-Inter “per evitare assembramenti”. Fu valutata l’ipotesi che fosse Sky a far vedere il match sui propri canali gratuiti, ma subito arrivarono alla Serie A le diffide di Rai e Mediaset, spaventate dall’idea di perdere pubblicità in quella fascia oraria. Ci risiamo: ieri il ministro, prima ancora di avere autorizzato la ripartenza del campionato (giovedì deciderà se dare il via libera per il 13 o per il 20 giugno), è tornato sull’argomento: “Partite visibili in chiaro? In molti mi hanno chiesto di fare come in Germania, dove c’è diretta gol visibile gratuitamente. Dovremmo pensarci anche in Italia, questo eviterebbe assembramenti ad esempio al bar, considerando che gli stadi sono a porte chiuse. Io sono disponibile”. Una precisazione: in Germania la formula della diretta gol concessa a Sky vale solo per le partite che si disputano in simultanea al pomeriggio. Non per i big match serali, visibili ai soli abbonati.
Spycalcio

Fonte originale: Leggi ora la fonte