Donna scomparsa nel Cremasco: casa sequestrata per i rilievi

(ANSA) – MILANO, 18 AGO – La Procura di Cremona, guidata da Roberto Pellicano, ha disposto il sequestro dell’abitazione di Sabrina Beccalli, la 39enne scomparsa da Crema la mattina di Ferragosto e la cui auto è stata ritrovata bruciata nelle campagne di Vergonzana, sempre nel Cremasco. E sono iniziati i rilievi scientifici all’interno della casa per cercare di risolvere il giallo della sparizione della donna.
    Allo stesso tempo, nell’indagine, condotta dal Nucleo operativo del comando provinciale dei carabinieri di Cremona e che al momento non ipotizza reati a carico di indagati, investigatori e inquirenti stanno ascoltando numerosi testimoni, tra amici, familiari e conoscenti della donna, separata e con un figlio di 15 anni. Figlio che quella mattina aveva accompagnato a Milano da alcuni amici. Beccalli avrebbe dovuto poi raggiungere il figlio e gli altri in provincia di Bergamo per il pranzo di Ferragosto, ma non è mai arrivata. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte