Emilia Romagna. Il ballo romagnolo come “patrimonio dell’umanità”, candidatura all’Unesco

La Commissione Cultura della Regione Emilia-Romagna dice sì all’impegno della Giunta per sostenere la candidatura all’Unesco del ballo folkloristico romagnolo come “patrimonio immateriale dell’umanità”. Una tradizione che risale ai primi del ‘900 ma che è ancora tratto distintivo della regione.

La risoluzione si appoggia alla proposta di candidatura avanzata dalla presidente di Apt, Liviana Zanetti, che ha raccolto numerosi consensi da parte di amministratori e imprenditori del turismo.