EMILIA ROMAGNA. TREND POSITIVO PER LE VENDITE DALL’INIZIO DEI SALDI

Risultati positivi per i commercianti emiliano-romagnoli a due settimane dall’inizio dei saldi estivi. La buona notizia, secondo un comunicato ANSA, è stata diffusa in una nota della Confcommercio regionale e Federmoda Emilia-Romagna attraverso un’indagine congiunturale condotta con il Centro studi Iscom Group. Il monitoraggio, che ha interessato un campione di imprese commerciali, per lo più di abbigliamento e calzature, ha evidenziato che per il 48% degli operatori le vendite sono cresciute rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Nello specifico, sono aumentati del 12% (erano il 36% nel 2016) gli imprenditori che hanno rilevato un aumento, mentre è calato il numero di chi ha segnalato una diminuzione (dal 23% al 17%).

Nel 2017, – Conclude il comunicato ANSA – fanno sapere le due associazioni di categoria, il valore della spesa media pro-capite per abbigliamento e calzature è di 70 euro, in leggero aumento rispetto al 2016. Considerando che il nucleo medio familiare in regione è composto da 2,21 membri, la spesa per famiglia è di circa 155 euro.

 

 

Carmela Vigliaroli

c.vigliaroli@alice.it