Fase 2, rischi rincari nei negozi. Il Codacons attacca: “Caffè fino a 2 euro”

MILANO  – Dopo i rincari della Fase 1, il Covid-19 potrebbe lasciare in eredità anche un significativo aumento dei prezzi anche nella fase 2, con il rischio che gli esercenti scarichino una parte dei mancati introiti legati alle chiusure proprio sui clienti. È l’allarme già lanciato dalle associazioni dei consumatori. “Nelle ultime ore si stanno moltiplicando le segnalazioni dei consumatori che denunciano rincari ingiustificati dei prezzi in numerosi settori. Da ieri, in concomitanza con la riapertura degli esercizi commerciali, stiamo ricevendo una raffica di segnalazioni circa incrementi dei listini in tutta Italia”, denuncia il Codacons riferendo che in testa alla classifica dei rincari ci sono i bar, con molti esercenti che hanno ritoccato al rialzo il prezzo di caffè e cappuccino.RepTutto fermo tranne i prezzi. Il rincaro di frutta e verdura cambia il conto della spesa

Fonte originale: Leggi ora la fonte