Fase due, Ricci: “Noi sindaci ci poniamo il problema dei bambini. E poi troppo poco sulla mappatura dei contagi e il turismo”

“Il problema principale sono i bambini. Non sono sufficienti il rinnovo del congedo parentale e l’estensione del bonus baby sitter. Chi gestisce i più piccoli dal 4 maggio, quando i genitori tornano al lavoro?”. Matteo Ricci, dem, 45 anni, è il sindaco di Pesaro e il presidente di Ali, l’associazione dei sindaci di centrosinistra e civici. All’indomani delle misure per la Fase 2, le chat dei sindaci sono roventi. “È giusta la cautela del governo, ma molti nodi restano irrisolti”, dice.

Sindaco Ricci, di cosa hanno bisogno i sindaci per affrontare la Fase 2?
“Comincerei dai bambini. Al di là del rinnovo del congedo parentale e dell’estensione del bonus baby sitter, non si affronta veramente il problema. Non è possibile affidarli nelle mani dei nonni. Le scuole sono chiuse. Chi li custodisce adesso che i genitori riprenderanno a lavorare?”.


Politica

Fonte originale: Leggi ora la fonte