Fiat 500 e Panda ibride con pacchetto “anti-virus”: arriva l’auto con la mascherina

“Oggi è un giorno storico, perché si riaccendono i motori del Paese, e Fiat c’è in questo percorso. Sarà un grande momento di riscoperta dell’auto, come una bolla protettiva, come una seconda casa sicura. Un mezzo di trasporto ideale per la città”: così Olivier François Head of Fiat Brand e Chief Marketing Officer e membro del Group Executive Council (GEC) presenta le nuove Panda e 500 D-fence, “antivirus”. Intendiamoci non è che bloccano il Covid-19, ma è un grande passo avanti nella sanificazione degli abitacoli.
Fiat Panda Hybrid Launch Edition
Già perché su queste due citycar ci sono una serie di accessori anti coronavirus: un filtro che non fa entrare nell’abitacolo le polveri sottili e il 100 per cento degli allergeni e riduce del 98 per cento la formazione di muffe e batteri. Più un altro filtro che purifica l’aria all’interno dell’auto perché filtra le microparticelle come il polline o i batteri. E infine c’è una lampada a raggi UV che aiuta a igenizzare tutte le superfici (e perché no, anche le buste della spesa) che si toccano in macchina.

E con il paccetto chiamato D-fence, quindi 500 e Panda saranno le uniche citycar su mercato con questi accessori, niente male in un momento in cui sono le mascherine gli accessori più venduti…

“Ripartiamo dalle nuove Panda e 500 mild Hybrid – spiega Olivier François – presentate un mese prima della pandemia. Ma ora abbiamo capito che se l’auto deve sostituire i mezzi pubblici, deve costare meno della metropolitana”. Da qui la nuova offerta commerciale che va da 3 euro al giorno in su (4 per le versioni ibride): al costo di due biglietti di bus si può girare su una piccola Fiat per tutto il giorno. E si comincia a pagare l’anno prossimo, con zero anticipo. “La nostre citycar – conclude François – non hanno solo la maschertina di serie, ma anche il sorriso di serie”.

Fiat 500 Hybrid Launch Edition
 


Fonte originale: Leggi ora la fonte