Focus Ex positivi e guariti sono contagiosi? Risponde Giovanni Rezza (Iss) in studio GIULIA SANTERINI

4 maggio 2020

Con la Fase 2 oltre 4 milioni e mezzo di italiani tornano al lavoro. Le strade sono trafficate e le occasioni di contatto ravvicinato si moltiplicano. Con oltre 80 mila guariti e chissà quanti asinotomatici non individuati, il timore di essere contagiati è altissimo. Soprattutto con la notizia di “falsi negativi”, pazienti risultati positivi per due volte. Abbiamo girato i nostri dubbi al professor Giovanni Rezza, Direttore del dipartimento di Malattie Infettive dell’Istituto Superiore di Sanità.  Che fa il punto anche sull’utilità di test sierologici e tamponi, uso delle mascherine, app Immuni, terapie e vaccini. In studio Giulia Santerini



Fonte originale: Leggi ora la fonte