Frana, grave bimbo che ha perso genitori

(ANSA) – CHIESA IN VALMALENCO, 13 AGO – Restano gravi ma stazionarie le condizioni di Leo, il bimbo di 5 anni ricoverato nel reparto di Neurochirurgia pediatrica dell’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo e che ieri ha perso entrambi i genitori nella frana caduta sulla loro auto a Chiareggio, frazione montana di villeggiatura nel territorio comunale di Chiesa in Valmalenco (Sondrio).
    Sul fuoristrada condotto dal papà Gianluca Pasqualone, 45 anni, originario di Roma, è morta anche la mamma Silvia Brocca di 41 anni. Un’altra vittima è Alabama, 10 anni compiuti proprio ieri, figlia di una coppia di amici con i quali la famiglia aveva pranzato a Chiareggio poche ore prima della tragedia.
    I genitori della ragazzina seguivano su un’altra vettura e sono rimasti illesi: hanno visto la loro bambina morire.
    Mentre un altro ferito non è il padre dell’adolescente, come indicato ieri nella concitata fase dei soccorsi, ma Davide Rizzi, 49 anni, di Merone (Como), vigile del fuoco volontario a Erba (Como), rimasto a sua volta ferito e che non voleva salire sull’elicottero che l’avrebbe portato in ospedale perché, seppure ferito dopo i soccorsi da lui prestati, voleva ancora tornare nel greto del torrente per cercare di salvare la bambina di 10 anni.
    Intanto nella serata di ieri numerose abitazioni di Chiareggio sono state evacuate perché per la notte si temeva una nuova e forte ondata di maltempo. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte