Gambettola. 31enne albanese beccato con la cocaina già pronta per lo spaccio occultata nella sede di lavoro

NELLA SERATA DI MERCOLEDI’ 09 GIUGNO U.S., IN CESENATICO, MILITARI DEL DIPENDENTE N.O.RM. – ALIQUOTA OPERATIVA HANNO TRATTO IN ARRESTO UN TRENTUNENNE CITTADINO ALBANESE, RESIDENTE IN GAMBETTOLA, POICHE’ RITENUTO RESPONSABILE DELLA VIOLAZIONE DI CUI ALL’ART. 73 DEL D.P.R. 309/1990 (TRAFFICO E DETENZIONE ILLECITI DI SOSTANZE STUPEFACENTI O PSICOTROPE). OCCORSO, IL PREDETTO, SOTTOPOSTO A CONTROLLO DA MILITARI OPERANTI NEI PRESSI DELLA SEDE DELLA DITTA OVE LO STESSO LAVORAVA, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI NR. 10 (DIECI) DOSI DI SOSTANZA STUPEFACENTE DEL TIPO “COCAINA”, PER UN PESO COMPLESSIVO DI GR. 10,96. NELLO SPECIFICO, UNA DOSE DI COCAINA GLI VENIVA TROVATA ADDOSSO ALL’ATTO DEL CONTROLLO E DELL’IMMEDIATA PERQUISIZIONE PERSONALE, MENTRE LA RESTANTE SOSTANZA, GIA’ DIVISA IN DOSI E PRONTA, VEROSIMILMENTE, PER ESSERE CEDUTA A TERZI, VENIVA TROVATA OCCULTATA NEI PRESSI DELLA DITTA, OVE IL PREFATO, COME DETTO, AVEVA DISPONIBILITA’ DI ACCESSO E DOVE ERA STATO NOTATO ARMEGGIARE DAGLI OPERANTI. OLTRE ALLA SOSTANZA, VENIVANO RINVENUTI E POSTI IN SEQUESTRO ANCHE UN BILANCINO DI PRECISIONE, FORBICI, ACCEDINO, RITAGLI DI CELLOPHANE, IL TUTTO NECESSARIO AL CONFEZINAMENTO DELLO STUPEFACENTE. DALLA SUCCESSIVA PERQUISIZIONE DOMICILIARE ESEGUITA PRESSO L’ABITAZIONE DEL PREDETTO, VENIVA RINVENUTA E POSTA IN SEQUESTRO LA SOMMA CONTANTE DI EURO 3.600,00 (TREMILASEICENTO), VEROSIMILMENTE PROVENTO DELL’ILLECITA ATTIVITA’ DI SPACCIO.

ALLA LUCE DI QUANTO ACCERTATO, SI PROCEDEVA A TRARRE IN ARRESTO L’UOMO, IN FLAGRANZA DI REATO. DELL’AVVENUTO ARRESTO VENIVA DATA TEMPESTIVA COMUNICAZIONE ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI FORLI’, NELLA PERSONA DEL SOSTITUTO PROCURATORE DI TURNO – DOTT. FILIPPO SANTANGELO -, IL QUALE, RESO EDOTTO DI QUANTO ACCADUTO, DISPONEVA CHE L’ARRESTATO VENISSE ASSOCIATO ALLA CASA CIRCONDARIALE DI FORLI’ A DISPOSIZIONE DELL’A.G.. IN SEDE DI UDIENZA DI CONVALIDA, TENUTASI NELLA MATTINATA DEL 10.06.2021, IL G.I.P. DEL TRIBUNALE DI FORLI’ – DOTT. GIORGIO DI GIORGIO -, CONVALIDATO L’ARRESTO OPERATO DA QUESTA POLIZIA GIUDIZIARIA, APPLICAVA ALL’INDAGATO LA MISURA CAUTELARE DELL’OBBLIGO DI PRESENTAZIONE ALLA P.G. COMPETENTE SUL LUOGO DI RESIDENZA.

 

 

IL COMANDANTE INT.

(Ten. Matteo Alessandrelli)