Golf: Usa, 58% dei percorsi di gara sono aperti

(ANSA) – ROMA, 28 APR – E’ salita al 58%, rispetto al 48% di dieci giorni fa, la percentuale dei campi da golf aperti negli Stati Uniti nonostante la pandemia e il lockdown. A rivelarlo è uno studio della National Golf Foundation.
    Su 50 sono solamente 11 gli stati Usa dove ancora non è consentito giocare: Illinois, Maine, Maryland, Massachusetts, Nevada, New Hampshire, New Jersey, New Mexico, Pennsylvania, Vermont e Washington.
    Ma il numero è destinato a scendere ancora visto che da venerdì 1 maggio i circoli riapriranno anche nell’Illinois.
    Dal Texas all’Arizona, in attesa del PGA Tour – il massimo circuito americano del green -,che dovrebbe ricominciare la sua normale attività (seppur a porte chiuse per i primi 4 eventi) l’11 giugno a Fort Worth, con il Charles Schwab Challenge, negli States si continua a giocare tra eventi benefici e circuiti minori. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte