Gatteo. Apea, l’Unione Rubicone e Mare verso l’approvazione

L’Unione dei comuni Rubicone e Mare si avvia all’approvazione dell’Apea, l’area per insediamenti produttivi ad alto impatto ambientale che a Gatteo andrà a sostituirsi a 25 ettari di campagna. Lunedì sera il Piano strutturale intercomunale verrà messo ai voti. Nel territorio oggetto di trasformazione vivono 25 famiglie. Nei mesi scorsi nel piccolo comune romagnolo si è formato un comitato di cittadini, sostenuto da Legambiente, e sono state raccolte 1.438 firme contrarie al progetto. L’opposizione rimane intransigente e insoddisfatta dall’ultimo incontro tenutosi con il presidente dell’Unione, come afferma in una nota. Ma ritiene che alcuni passi avanti siano stati fatti a favore dei residenti. Tra gli accordi raggiunti vie è l’adeguamento della normativa relativa alle abitazioni ricadenti in area Apea a quella per le residenze agricole. È inoltre prevista la realizzazione di una fascia di rispetto di 70 metri dalle abitazioni.

“Non vogliamo un’area industriale a ridosso del paese che è già gravato dalla vicina autostrada e dal casello di Valle del Rubicone e che a breve vedrà anche la realizzazione dalla nuova bretella di collegamento tra autostrada e via Emilia”. Queste le parole del comitato no-Apea che rimane preoccupato da un consumo di suolo che definisce “inutile”.