Igea Marina. Comincia “Domenica a teatro!” al Teatro degli Amici Bordonchio, l’11 febbraio “Alice nella scatola delle meraviglie”

La Compagnia delle Meccaniche Semplici è una Compagnia di Teatro danza che realizza spettacoli per bambini.

Cartone, stoffa, legno, grande ingegno e tanta fantasia ed ecco comparire campi di caro- te, mari in burrasca, porte che si muovono da sole! ma come e’possibile direte voi?! E’ la magia della scenografia! Un corpo inanimato eppur pieno di vita, come un grande burat- tino..e se un attore, che e’ un gran burlone, inizia a giocare con “lui” e tira, spinge, srotola, sposta, apre, ecco che ne nasce una danza inaspettata, un passo a due tra corpo vivo e materia. E infine quando la materia di questa danza viene scolpita da luci e colo- ri, e le viene dato un ritmo e una atmosfera dai suoni, si crea un universo curioso, imprevedibile, e cangiante, una fusione dinamica di ingegno e fantasia, capace di stupire per le sue trasformazioni e mettere in discussione i limiti di ciò che è reale e ciò che non lo è. L’obiettivo è stimolare la mente dei giovani spettatori, sorprendendo da un lato e svelando dall’altro “auto-creando ” gli spazi e le ambientazioni sotto i loro oc- chi. Trucchi e trasformazioni a vista, semplici ma efficaci, come ” Inganni Palesati”, tramite i quali i bambini verranno spronati a scoprire le ” Meccaniche Semplici” che sono dietro alla messa in scena, ma al contempo, essendo coinvolti dalla storia, rimarranno immersi nell’atmosfera magica dello spettacolo.

Sono in tre, Valeria, Clio e Vincenzo…una scenografa, una attrice  e un musicista e light designer. Provengono da esperienze formative molto diverse tra loro, esperienze che portano e fondono in scena. La scuola del Piccolo Teatro di Pontedera, Emma Dante, Il teatro dell’Opera, la Fenice, la Scala e Daniel Pennac.

È sera, Alice deve andare a letto ma non ne ha voglia. Vuole scoprire cosa succede la notte mentre lei dorme! D’altronde non è più così piccola per crollare dal sonno, ma neppure è grande abbastanza per uscire da sola a quell’ora.  È così giocando, senza accorgersene, la nostra giovane protagonista scivola inevitabilmente nel mondo dei suoi sogni e della sua fantasia, svelandoci la confusione che crea il passaggio in atto tra le percezioni di bimba e quelle di ragazza.

Nel suo sonno il Cappellaio Matto e lo Stregatto, l’attendono per iniziare il loro lavoro…

Fra Immaginazione e realtà lo spettacolo ruota attorno alle trasformazioni di una “scatola”, la scenografia, che rivela spazi e atmosfere multiformi davanti agli occhi dei giovani spettatori: un gioco, che, nell’atto stesso di mostrare ironicamente le “finzioni” del teatro, crea le cornici tra sogno e coscienza delle avventure di Alice, la quale si ritrova catapultata da una situazione all’atra, in un mondo che non è mai fermo, e che lo Stregatto pare gestire come vuole…

Costo del biglietto: 5 euro (adulti e bambini)
In vendita nel giorno dell’evento dalle 15, al Teatro degli Amici a Bordonchio

Per informazioni:

info@teatroastrabim.it

www.teatroastrabim.itwww.bellariaigeamarina.org

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com