IGEA MARINA. DON MARK E LA SUA MESSA “ORIGINALE”

La sua messa è ormai un ritrovo per tanti parrocchiani e non solo, che arrivano da tutte le zone della città. E’ la celebrazione di Don Marco Foschi, detto Don Mark, parroco cinquantaduenne dell Chiesa Nostra Signora del Sacro Cuore che da tempo, quasi ogni settimana, accoglie ben 250 persone davanti al mare di Igea Marina, aspettando l’alba.

Egli spiega «Forse è proprio l’alba. Il sole che sorge dal mare dà molta pace. Le persone hanno una profonda esigenza di spiritualità frutto dei ritmi troppo veloci della vita di oggi. Prima di incominciare la celebrazione attendiamo per 15 minuti l’alba in silenzio. È l’escamotage per fare silenzio non solo fisicamente ma anche dentro noi stessi».

Un’iniziativa che va avanti da tre anni. Dopo un inizio in sordina, i fedeli sono aumentati, compresi i numerosi turisti e gente di tutte le età proveniente anche da altre città.

Prossimo appuntamento, il settimo di quest’estate, è previsto per il primo agosto al bagno 59/60 alle 5,45 in spiaggia.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com