IGEA MARINA. VIALE ENNIO, L’AMMINISTRAZIONE RECLAMA CONTRO HERA

 “ Addebitiamo completamente a voi ogni responsabilità in relazione a danni a cose o persone, che dovessero verificarsi in viale Ennio a causa delle condizioni del manto stradale”, questo il succo del reclamo ufficiale, firmato dal dirigente Michele Bonito e recapitato negli scorsi giorni dal Comune di Bellaria Igea Marina a Hera s.p.a.
L’Amministrazione Comunale intende rendere noti i contenuti della comunicazione, nella quale, profondamente contrariata per i ritardi nel completamento dei lavori per la posa della rete dell’acquedotto, ha preso le distanze e “ censurato quanto avvenuto”. In particolare, come anche tanti cittadini hanno potuto constatare, in viale Ennio vi è “ una diffusa serie di ripristini locali, che nel loro complesso danno il senso di una complessiva sconnessione del manto, potenziale insidia per il traffico, specialmente per i mezzi a due ruote”; un problema acuito dal fatto che viale Ennio “ costituisce il principale accesso a Igea Marina per chi proviene da fuori città.”
Nella sua lettera, l’Amministrazione si dice consapevole di come i ritardi attuali dipendano “ dall’esigenza di attendere l’assestamento del materiale posato in corrispondenza degli scavi”, ma allo stesso tempo sottolinea che “ se questi ultimi fossero stati completati entro la fine dell’autunno, come più volte richiesto dai tecnici comunali”, i tempi per la stesa del manto definitivo sarebbero stati abbondantemente rispettati.
Carmela Vigliaroli