Irlanda: nasce governo anti-Sinn Fein

(ANSA) – LONDRA, 15 GIU – Indeboliti dal voto di febbraio, ma ancora al potere, con premier a rotazione. E’ stata formalizzata oggi l’annunciata coalizione difensiva in Irlanda fra i 2 partiti rivali di centro-destra tradizionalmente dominanti nel Paese (il Fianna Fail di Micheal Martin e il Fine Gael di Leo Varadkar, premier uscente e primo gay e figlio di padre immigrato al potere a Dublino), a quasi 5 mesi dalle elezioni che ne avevano messo in dubbio l’egemonia grazie alla clamorosa avanzata della sinistra radical-nazionalista dello Sinn Fein di Mary Lou McDonald: leader donna non più legata all’immagine di erede di quello che fu il braccio politico della guerriglia dell’Ira. L’alleanza, con la decisiva stampella dei Verdi, vedrà Martin – la cui formazione ha raccolto alle urne meno voti, ma più seggi dello Sinn Fein – come prossimo capo del governo.
    Mentre Varadkar, sceso col suo partito al terzo posto, dovrà accontentarsi di tornare primo ministro a fine 2022.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte