La natura tema della campagna prefall di Gucci

(ANSA) – ROMA, 28 APR – La natura, l’infanzia, quel tempo magico di perfetta armonia con tutto e il regno degli amici immaginari e degli animali, persino puzzole e rane, come migliori amici. Sono i temi della nuova campagna prefall di Gucci scattata da Alasdair McLellan con la direzione creativa di Alessandro Michele, art director Christopher Simmonds, in un incantevole paesaggio naturale che fa da sfondo a un cast di umani e un gruppo di animali fiabeschi. Una serie di immagini e ritratti che catturano la bellezza e la personalità di un gruppo di uomini e donne, e dei loro animali: cervi, caprioli, gufi, uccellini, puzzole, scoiattoli, rane, ricci, anatre e conigli sono presenti in tutte le immagini, spiriti guida che dialogano con i personaggi e così facendo rimandano alle allegorie classiche e ai cartoni animati.
    La natura, la flora e la fauna selvatica sono particolarmente importanti per Gucci, che dal 2018 si impegna ad essere carbon neutral lungo tutta la sua catena di fornitura. Nel febbraio 2020 Gucci ha aderito a The Lion’s Share Fund, un’iniziativa unica nel suo genere che raccoglie i fondi necessari per proteggere le specie a rischio e i loro habitat naturali. Gli animali compaiono in circa il 20% di tutte le pubblicità nel mondo ma, nonostante questo, non sempre gli animali ricevono il sostegno che meritano. Con una donazione dello 0,5% della spesa mediatica ogni volta che un animale compare in una pubblicità, come fanno tutti i partner di The Lion’s Share Fund, Gucci contribuisce in maniera costante ai risultati concreti ottenuti sul campo da questa importante iniziativa. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte