La Psichiatria ravennate “fa scuola” in Spagna: relazione del dottor Zanfini sulla (non) contenzione meccanica

Importante riconoscimento per il dottor Roberto Zanfini, direttore della Psichiatria di Ravenna, e dunque per l’intera unità operativa. Il professionista ha infatti tenuto oggi una conferenza online organizzata dall’organizzazione 3salutmental, con sede a Maiorca, che si occupa di progetti di inclusione sociale e riabilitativi, rivolta ai professionisti della salute mentale della Spagna. Già nel 2019 un gruppo di sanitari del Sant Joan de Deu di Barcelllona visitò il reparto di Ravenna. Focus dell’incontro odierno è come superare la contenzione meccanica in psichiatria. Infatti la Psichiatria ravennate dall’agosto 2016 non ha più eseguito contenzioni meccaniche nei confronti delle persone ricoverate. Tale risultato è stato raggiunto attraverso interventi di tipo clinico (gestione e prevenzione dell’auto ed eteroaggresività, implementazione ed individuazione di strategie alternative, trattamenti psicologici e psicosociali), architettonico-strutturali (ristrutturazione degli ambienti di degenza tali da favorire un clima di cura il più possibile vicino ad una realtà domestica), organizzativo e formativo continuo del personale sanitario di reparto (training e supervisione continua, diagnosi funzionale, gestione del rischio, defusing, debrifing). Tutto ciò ha portato il reparto ravennate ad avere diversi riconsocimenti sia a livello regionale che nazionale. Fino a quest’ultimo di oggi.


Fonte originale: Leggi ora la fonte