Lampedusa, incendiati i barchini dei migranti. Il sindaco: “Attentato all’immagine dell’isola”

Fiamme alte in due punti diversi dell’isola. Bruciano le barche dei migranti incendiate in due punti diversi di Lampedusa da mani che – accusa il sindaco Totò Martello – “vogliono attentare all’immagine di Lampedusa”. Da ore i vigili del fuoco di Lampedusa lottano contro il fuoco alimentato dallo scirocco e la Procura di Agrigento ha aperto un’inchiesta. Tre giorni fa l’oltraggio alla Porta della vita, il monumento simbolo dell’accoglienza ai migranti, adesso l’incendio di alcuni degli ultimi barchini arrivati direttamente in porto. C’è grande tensione a Lampedusa dove nell’ultima settimana sono arrivati, tutti con sbarchi autonomi, 600 migranti. Un numero considerevole che preoccupa non poco l’isola che teme una stagione turistica estremamente magra a causa dell’emergenza Covid. Lampedusa, incendiati i barchini dei migranti. Il sindaco: "Attentato all'immagine dell'isola"La Porta della Vita

Fonte originale: Leggi ora la fonte