Le novità di Rai Ragazzi da lupetto pop up a Pov dei teenager

Per i piccolini Le storie di Lùpin, il piccolo lupo che sogna di essere un eroe e prende vita come in un libro pop-up, e per i preadolescenti “POV. I primi anni”, la vita quotidiana di un gruppo di studenti durante i primi due anni di liceo. E poi “I colori del Natale”, “Nina & Olga” dalla fantasia di Nicoletta Costa, “2 Happy Farmers”. Rai Ragazzi presenta a Cartoons on the Bay, il Festival internazionale dell’animazione crossmediale e della tv dei ragazzi in versione digitale sulla piattaforma di RaiPlay i nuovi titoli di coproduzione. Li racconta all’ANSA Luca Milano, direttore di Rai Ragazzi. “Il confinamento e la riduzione delle attività sociali – spiega – accrescono il tempo trascorso davanti ai media e quindi è aumentata la presenza da un punto di numeri e anche di significato. E’ importante che l’offerta televisiva dedicata sia particolarmente ricca. Da un lato abbiamo puntato sul legame con la realtà e la contemporaneità: c’è una maggiore richiesta di sapere quello che succede ma anche di essere consapevoli di vivere in un momento speciale. Lo abbiamo avuto con i programmi dal vivo come La Banda dei fuoriclasse, #Explorers ragazzi che prima giravano per le città e ora da remoto dalle loro case comunicano e mantengono i loro rapporti. Aiuta i ragazzi a metabolizzare e a normalizzare questa situazione di difficoltà.
E poi la posta di Yoyo, che quest’anno è in diretta con l’invio di video, letterine e telefonate in diretta”. C’è poi anche il “Diario di Casa”, il programma di Rai Yoyo condotto da Armando Traverso, che si è appena trasformato nel “Diario di Casa a Natale” con i consigli giusti per questo periodo.
Luca Milano vuole sottolineare anche come tra Rai Ragazzi e le case di produzione di cartoons in Italia il lavoro sia andato avanti anche in questi tempi difficili in modo da non avere un palinsesto di repliche ma di nuove serie che continuano arrivare. “Ci aspettiamo molto – racconta il direttore – da serie come “Nina & Olga”, nato dal personaggio creato e illustrato da Nicoletta Costa e apprezzato da oltre 30 anni non solo in Italia ma anche in Cina, Russia, Spagna e Stati Uniti, che sarà pronta entro la primavera del 2021. E già domenica arrivano “Le storie di Lùpin”, coproduzione davvero innovativa e carina anche dal punto di vista tecnico di Rai Ragazzi con France Télévision realizzata dalla francese Xilam e Maga Animation di Monza”. In arrivo anche “2 Happy Farmers”, composto da 52 episodi di 7 minuti attualmente in produzione e disponibili dalla fine del prossimo anno: “Dopo aver parlato di astronauti e youtuber .- dice – raccontiamo ai più piccoli anche la vita in campagna, vista dalla prospettiva di due orsetti allevatori di animali. In un Paese come il nostro il rapporto con territorio diventa sempre più importante “.
Ma Rai Ragazzi non dimentica i più grandicelli: “Strizzando l’occhio ai video che i giovanissimi posta sui social e agli adorati selfie – spiega Milano – arriva in prima assoluta a febbraio “POV. I primi anni” che sta per Point of View e racconta in 52 episodi da 12 minuti la vita quotidiana di un gruppo di studenti appena sbarcati alle superiori. Girata durante la scorsa estate (in un momento assai difficile) nel campus torinese della Ilo, l’agenzia dell’ONU per il lavoro, è prodotta dalla società torinese Showlab in collaborazione con Rai Ragazzi e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte. Siamo contenti di sondare un’età difficile anche dal punto di vista educativo”.
Infine Milano sottolinea la continuazione di “Lampadino e Caramella nel MagiRegno degli Zampa”, il cartone animato inclusivo con il linguaggio Lis e senza barriere, il primo e unico rivolto a tutti i bambini, con o senza deficit sensoriali, prodotto da Rai Ragazzi e dalla società romana Animundi, e anche di una serie di programmi dedicati ai bambini nello spettro autistico: “Per offrire una presenza nel centro programmazione, non programmi differenziati ma che siano fruibili da tutti quanti” conclude. (ANSA).


Fonte originale: Leggi ora la fonte