L’Ema denuncia, sotto cyberattacco

 L’Agenzia europea per il farmaco denuncia di essere vittima di un cyberattacco. “L’Ema è stata oggetto di un cyberattacco. L’agenzia ha rapidamente aperto un’inchiesta completa, in stretta collaborazione con la polizia”, ha dichiarato in un comunicato l’agenzia europea, con sede ad Amsterdam.
    Attualmente l’Ema deve deliberare sulle autorizzazioni di diversi vaccini contro il Covid-19.  

Documenti legati al vaccino anti Covid Pfizer-BioNtech sono stati rubati nel corso di un cyber attacco contro l’agenzia europea del farmaco (Ema). Lo ha reso noto la Pfizer. “E’ importante sottolineare che né il sistema BioNtech né quello di Pfizer sono stati violati in relazione a questo incidente e che non abbiamo conoscenza dei dati personali che sarebbero stati violati”, ha precisato la casa farmaceutica.  “Attendiamo ulteriori informazioni sull’indagine dell’Ema e risponderemo appropriatamente e in accordo con la legge Ue”, ha proseguito la Pfizer. “Date le considerazioni cruciali di sanita’ pubblica e l’importanza della trasparenza, continuiamo a fornire chiarimenti su tutti gli aspetti dello sviluppo del vaccino e il processo regolatario”, aggiunge.


Fonte originale: Leggi ora la fonte