Libia: portavoce Haftar, siamo in guerra con la Turchia

(ANSA) – IL CAIRO, 09 DIC – “Siamo in guerra con la Turchia”
e “abbiamo dichiarato un cessate il fuoco” solo “per rispetto
degli sforzi della comunità internazionale e il desiderio dei
libici di porre fine al conflitto”: come riferisce il sito
Alwasat, lo ha detto ieri alla tv “Sky News Arabia” Ahmed
al-Mismari, il portavoce dell’Esercito nazionale libico, la
formazione di cui Khalifa Haftar è comandante generale.
    Dal canto suo il portavoce delle forze che sostengono il
Governo di accordo nazionale (Gna) del premier Fayez al-Sarraj a
Tripoli, Mohammed Gununu, ha affermato che mentre il Gna è
impegnato al cessate il fuoco in corso firmato a Ginevra il 23
ottobre, Haftar non sta facendo lo stesso: ha cercato di entrare
a Sirte “più di otto volte” e ha continuato ad ammassare forze,
costruire fortificazioni, accampamenti e a trasportare
mercenari”, ha detto il portavoce come riferisce il sito Libyan
Express, .
    Un commentatore libico ex consigliere di Haftar in rotta con
lui, Mohamed Buisier, ha sostenuto che il generale sta
progettando un nuovo attacco a Tripoli come quello fallito dopo
14 mesi nel giugno scorso. Lo scrive un tweet del sito Libya
Observer. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte