Lodo Guenzi confessa: “Io bullizzato, mi chiamavano Cinzia”

BOLOGNA. “Troppo esile, effeminato, biondino”, “mi chiamavano Cinzia”. Così Lodo Guenzi, leader dello Stato Sociale ed ex giudice di X Factor, affida a Instagram uno sfogo e una rivelazione sul suo passato da adolescente bullizzato per presunta omosessualità. E ai bulli di ieri – che oggi lo trattano “come una star”- rivolge un sorriso: “Se la tua vita va avanti, allora gli stronzi hanno perso”.

“È la prima volta che lo scrivo – esordisce il cantante a corredo di una sua foto da adolescente -. Ci ho pensato molto se avesse senso e sì, ha senso. Da ragazzino sono stato bullizzato. Ecco, l’ho detto. Non credo sia successo solo a me, ma è così”.

repil venerdì

Fonte originale: Leggi ora la fonte