Longiano. 15enne beccato a bordo di monopattino rubato

NEL FINE SETTIMANA APPENA TRASCORSO, QUESTO COMANDO COMPAGNIA HA DISPOSTO E SVOLTO, ATTRAVERSO LE PATTUGLIE DELLE STAZIONI DIPENDENTI E DEL N.O.RM., UN SERVIZIO STRAORDINARIO DI CONTROLLO DEL PROPRIO TERRITORIO DI COMPETENZA, FINALIZZATO ALLA PREVENZIONE E REPRESSIONE DEI REATI IN GENERE E DELLE VIOLAZIONI DELLE NORME TESE AL CONTENIMENTO/PREVENZIONE DEL FENOMENO EPIDEMIOLOGICO DA “COVID-19”, ALL’ESITO DEL QUALE SONO STATI CONSEGUITI I SEGUENTI RISULTATI:

  1. 1 (UNO) DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTA’ PER IL REATO DI “GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE PSICOFISICA PER USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI” NEI CONFRONTI DI UN DICIANNOVENNE DI GATTEO, IL QUALE, SOTTOPOSTO A CONTROLLO DAI MILITARI DELLA STAZIONE CARABINIERI DI LONGIANO (FC) IN QUESTA VIA SAFFI, DOPO CHE, ALLA GUIDA DEL PROPRIO MOTOCICLO AVEVA CAUSATO SINISTRO STRADALE CON FERITI LIEVI, SOTTOPOSTO A CONTROLLO TOSSICOLOGICO PER MEZZO DELLA STRUTTURA SANITARIA COMPETENTE, E’ RISULTATO POSITIVO A SCREENING CANNABINOIDI. PATENTE DI GUIDA RITIRATA, MOTOCICLO, NON DI PROPRIETÀ, SOTTOPOSTO A FERMO AMMINISTRATIVO ED AFFIDATO A PERSONA DI FIDUCIA.
  2. 1 (UNO) DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTA’ PER IL REATO DI “GUIDA SENZA PATENTE-REITERAZIONE” ART. 116 C. 15 E 17 D.LGS 285/1991, NEI CONFRONTI DI UN OTTANTACINQUENNE DI CESENATICO, IL QUALE, CONTROLLATO DAI MILITARI DEL DIPENDENTE N.O.RM.-ALIQUOTA RADIOMOBILE LUNGO QUESTA VIA SAFFI MENTRE ERA ALLA GUIDA DELLA PROPRIA AUTOVETTURA, RISULTAVA ESSERE PRIVO DI PATENTE DI GUIDA POICHÉ REVOCATA CON PROVVEDIMENTO DELLA PREFETTURA DI FORLÌ-CESENA. INOLTRE, GLI OPERANTI RISCONTRAVANO CHE IL MEZZO ERA PRIVO DI ASSICURAZIONE E GIA’ SOTTOPOSTO A SEQUESTRO AMMINISTRATIVO AI FINI DELLA CONFISCA POICHE’ GIA’ SANZIONATO PER ANALOGHE INFRAZIONI NEL DECORSO MESE DI FEBBRAIO. PERTANTO, L’AUTOVETTURA E’ STATA FATTA RECUPERARE DAL SOCCORSO STRADALE E SOTTOPOSTA A CONFISCA.
  3. 1 (UNO) DEFERIMENTO IN STATO DI LIBERTA’ PER IL REATO DI “RICETTAZIONE” NEI CONFRONTI DI UN QUINDICENNE, CONTROLLATO DAI MILITARI DELLA STAZIONE CARABINIERI DI LONGIANO (FC), IN QUELLA VIA MASSA MENTRE ERA ALLA GUIDA DI UN VELOCIPEDE ELETTRICO, IL QUALE, SOTTOPOSTO A VERIFICHE, E’ RIUSLTATO ESSERE OGGETTO DI FURTO FORMALMENTE DENUNCIATO PRESSO QUEL COMANDO UNA SETTIMANA PRIMA DA UN CITTADINO SENEGALE DEL POSTO. PERTANTO, IL MEZZO VENIVA RESTITUITO AL LEGGITTIMO PROPRIETARIO ED IL MINORE AFFIDATO AI GENITORI.
  4. 3 (TRE) SEGNALAZIONIEAI SENSI DELL’ART. 75 D.P.R. 309/90, NEI CONFRONTI DI:-

UN DICIASSETTENNE CONTROLLATO DA MILITARI DEL DIPENDENTE N.O.RM.-ALIQUOTA RADIOMOBILE MENTRE SI TROVAVA A PIEDI IN QUESTO VIALE GIARDINI A MARE, SOTTOPOSTO A PERQUISIZIONE PERSONALE, VENIVA TROVATO IN POSSESSO DI UN PACCHETTO DI SIGARETTE CONTENTE SOSTANZA STUPEFACENTE DEL TIPO MARIJUANA DEL PESO NETTO DI GRAMMI 1,9.

UN VENTOTTENNE ED UN VENTICINQUENNE, ENTRAMBI DI CESENATICO (FC), I QUALI, CONTROLLATI LUNGO QUESTO VIALE CRISTOFORO COLOMBO MENTRE ERANO FERMI ALL’INTERNO DELL’ABITACOLO DELL’AUTOVETTURA DI UNO DEI DUE, SOTTOPOSTI A PERQUISIZIONE PERSONALE E VEICOLARE, VENIVANO TROVATI IN POSSESSO, RISPETTIVAMENTE, DI NR. 4 (QUATTRO) SPINELLI CONTENENTI SOSTANZA STUPEFACENTE DEL TIPO “MARIJUANA” E GR. 2,2 (DUEVGDUE) DELLA MEDESIMA SOSTANZA.

NELLA MATTINATA DELL’11 GIUGNO 2021 MILITARI DELLA DIPENDENTE STAZIONE CARABINIERI DI CESENATICO HANNO ESEGUITO L’”ORDINE DI ESECUZIONE PER LA CARCERAZIONE” EMESSO DALLA PROCURA GENERALE DELLA REPUBBLICA PRESSO LA CORTE DI APPELLO DI BOLOGNA, NEI CONFRONTI DI UN QUARANTENNE CITTADINO ALBANESE, RESIDENTE A CESENATICO (FC). IL PREDETTO DOVRA’ ESPIARE LA PENA RESIDUA DI ANNI 4 (QUATTRO), MESI 9 (NOVE) E GIORNI 17 (DICIASSETTE) DI RECLUSIONE PER REATI COMMESSI NELL’ANNO 2015 NELLE PROVINCE DI FORLI’-CESENA, RIMINI E BOLOGNA, ED AFFERENTI LO SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI. L’ARRESTATO, AL TERMINE DELLE FORMALITA’ DI RITO, E’ STATO ASSOCIATO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI FORLI’, A DISPOSIZIONE DELL’A.G. MANDANTE.

  1. 25 (VENTICINQUE) CONTESTAZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE PRESCRIZIONI IMPOSTE DALLA NORMATIVA VIGENTE PER IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA “COVID-19”.

IN GENERALE, SONO STATE ELEVATE NR. 15 (QUINDICI) INFRAZIONI AL C.D.S., RITIRATE NR. 11 (UNDICI) PATENTI DI GUIDA, EFFETTUATE NR. 11 (UNDICI) PERQUISIZIONI PERSONALI E/O VEICOLARI; NR. 273 (DUECENTOSETTANTATRE) PERSONE CONTROLLATE, A BORDO DI 196 VEICOLI

CONTESTUALMENTE SONO STATI SOTTOPOSTI A SPECIFICO CONTROLLO ANCHE 7 ESERCIZI COMMERCIALI.

I SERVIZI DI CONTROLLO DEL TERRITORIO PROSEGUIRANNO QUOTIDIANAMENTE CON L’IMPIEGO DI ALMENO 16 PATTUGLIE DELL’ARMA, AL FINE DI PREVENIRE, ED EVENTUALMENTE REPRIMERE TEMPESTIVAMENTE REATI IN GENERE, NONCHE’ PER VERIFICARE LA CORRETTA ATTUAZIONE ED IL RISPETTO DELLA NORMATIVA VIGENTE PER IL CONTENIMENTO DELL’EMERGENZA SANITARIA LEGATA ALLA DIFFUSIONE DEL C.D. COVID-19.

 

 

 

 

IL COMANDANTE INT.

(Ten. Matteo Alessandrelli)