Longiano. Foglio di Via obbligatorio per i nomadi accampati in via Campolungo

Nell’ambito del costante e quotidiano controllo del territorio, e in immediata risposta alle segnalazioni che provengono dalla cittadinanza, il Comando Stazione di Longiano, nella mattinata di ieri, ha operato un controllo nella zona di via Campolungo, dove vi era stanziata una carovana di nomadi. Identificate le otto persone presenti (un nono era stato arrestato, nella giornata di lunedì 5, da altro Reparto, su ordinanza di custodia cautelare in carcere), unitamente a sette minori, le stesse non hanno saputo giustificare la loro presenza sul territorio.

L’attività posta in essere permetteva di accertare che le suddette persone, senza alcuna autorizzazione comunale e nella più totale assenza e rispetto delle minime norme igienico-sanitarie, avevano allestito e sistemato le loro roulotte lungo la pubblica via ove risulta presente un insediamento industriale. Infatti i militari potevano constatare la presenza di rifiuti alimentari gettati a terra e lungo i fossati adiacenti le zone interessate, nonché diversi capi di abbigliamento stesi ad asciugare sulle cancellate di aziende presenti in loco e su supporti improvvisati.

Rilevato che dal controllo effettuato emergevano a carico di quasi tutti i soggetti precedenti e pendenze penali per reati contro il patrimonio quali truffe, furti ed altro, considerato che nel Comune di Longiano i soggetti indicati non hanno residenza anagrafica, non risultano avere stabile dimora o domicilio, non possiedono beni, non svolgono attività lavorativa e non hanno interessi tali che possano legittimamente giustificarne la presenza e considerato altresì che si può ritenere che la presenza degli stessi nel Comune di Longiano possa pregiudicare l’ordine e la sicurezza pubblica di quel territorio, in quanto è altamente probabile che i suddetti, per il loro sostentamento, traggano profitto da attività illecite, di concerto con i preposti Uffici della Questura di Forlì-Cesena sono stati immediatamente emessi, a carico di cinque di essi, provvedimenti di rimpatrio con Foglio di Via obbligatorio per tre anni dal Comune di Longiano, con l’intimazione a presentarsi entro un giorno presso il Commissariato di Noto (SR), competente per la loro residenza anagrafica.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com