Longiano. In azione la banda dello specchietto, diverse le segnalazioni

“Mezz’ora fa stavo parcheggiando la mia auto nel parcheggio della scuola di Budrio quando mi si è avvicinata una Ford Fiesta nera vecchio modello dicendo che l’avevo urtato e gli avevo rotto lo specchietto. Il ragazzo con un forte accento napoletano ha insistito tantissimo che l’avrei urtato mentre lui era fermo. Poiché non avevo radio accesa ed ero sicura che sul lato non ci fosse nessuno parcheggiato io ho insistito sul fatto che era impossibile che non me ne fossi accorta ma che se lui era tanto sicuro chiamavamo prima mio marito e poi i carabinieri. Quando ha visto che non l’avrebbe spuntata ha detto che era inutile fare questo caos per uno specchietto da 50 euro….. occhio alla truffa!”

E’ quanto segnalato sulla pagina Facebook di Longiano da una cittadina, vittima questa mattina della cosiddetta “truffa dello specchietto”. Purtroppo un raggiro che continua ad imperversare in zona. Altri casi sono stati infatti segnalati oggi a Gatteo e a Sala di Cesenatico e il copione è sempre lo stesso.

Unica raccomandazione è quella di prestare massima attenzione e chiedere sempre l’intervento delle forze dell’ordine per mettere in fuga i malviventi e scongiurare la truffa.