Messi alla Pelè: 643 gol e una maglia, altro record

Leo Messi è sempre più leggenda. L’ argentino, oggi nel 2-2 col Valencia, ha firmato il 643/o gol, indossando la maglia del Barcellona ed eguagliando Pelé, anche lui a 643 gol, ma con la casacca bianca del ‘suo’ Santos. Pelé lasciò il club più amato nel 1974, per trasferirsi ai Cosmos di New York. “Queste cifre sono impressionanti, non avremo mai un giocatore così prolifico in questo club. Ecco perché è il n.1.
    Quello che ha fatto per questo club è incredibile”, aveva detto in settimana l’allenatore dei blaugrana, Ronald Koeman, parlando di Messi.
    La ‘Pulce’ ha segnato 643 gol in 748 partite ufficiali con il Barça (1,16 rete a partita), mentre il brasiliano ha griffato 643 gol in 757 partite con il Santos, in 18 anni di sfide. Il primo luglio, Messi aveva già raggiunto un traguardo importante: nel match (2-2) con l’Atletico Madrid, valido per la 33/a giornata della Liga 2019/20, aveva firmato il 700/o gol in carriera, contando anche quelli messi a segno con la maglia dell’Argentina. Sono passati più di 15 anni da quando Messi cominciò a mietere vittime nelle porte avversarie: la prima volta fu il primo maggio 2005, contro l’Albacete, nella Liga (2-0). Il suo bottino ammonta addirittura a 680 gol in 801 presenze con il Barça, se vengono conteggiate le reti nelle partite non ufficiali. Nella Liga, Leo vanta 450 gol, contro i 311 di Cristiano Ronaldo: è il giocatore che ha vinto più titoli con il club catalano (34, di cui quattro Champions).
    “Ce n’è e sarà solo uno. Ci saranno pochi principi, ma un solo re”, ha commentato maliziosamente Pelè nello scorso marzo, a proposito dei calciatori che gli vengono ciclicamente accostati. Pelè rivendica più di mille gol segnati, contando tutte le partite giocate, ufficiali e non. 


Fonte originale: Leggi ora la fonte