Montiano. “il Sorriso” sotto inchiesta, se ne occupano anche le Iene

Le Iene a Montiano dal sindaco Fabio Molari per chiedere chiarimenti sulla gestione della casa famiglia “il Sorriso”, una struttura su cui indaga anche la procura di Forlì dopo l’accusa di un sedicenne di maltrattamenti e carenze avvenuta nel 2016. Inchiesta di cui si occupa il Corriere di Romagna.

Il ragazzino era fuggito dalla casa famiglia di Montiano per andare dal padre che abitava in un’altra regione. L’allora sedicenne aveva raccontato agli inquirenti di episodi di violenza fisica e verbale, offese, minacce, maltrattamenti e scarsa igiene. Di tutto questo se ne sta occupando la Procura della Repubblica di Forlì che dovrà quindi identificare e definire le responsabilità. La vicenda non è passata inosservata alla redazione delle Iene.

Matteo Viviani, inviato del programma di Italia Uno, ha chiesto al sindaco il motivo per cui la struttura sia ancora attiva e il primo cittadino ha fatto riferimento ai servizi sociali dell’Unione. Dunque, insieme, Viviani e Molari, hanno incontrato a Cesena Matteo Gaggi, dirigente preposto ai servizi sociali per l’Unione. L’inviato delle Iene ha chiesto spiegazioni ma il tecnico con un tono di voce tutt’altro che pacato ha ribadito la posizione dell’Ente e l’attuale situazione burocratica e giudiziaria.

Gaggi ha inoltre precisato che ogni sei mesi vengono svolti dei controlli sulle strutture per monitorare e verificare gli standard operativi e che da quando si è aperta l’inchiesta i servizi sociali non hanno più inviato minori, in via cautelativa, presso la struttura di Montiano.