Montiano. Lavori al municipio interrotti da due mesi, il sindaco Molari fa il punto della situazione

Lavori di miglioramento sismico interrotti da settimane al Palazzo comunale di Montiano.  La struttura è completamente coperta da impalcature, ma di operai nemmeno l’ombra. Un danno all’estetica di una delle piazze più belle della collina cesenate.

L’azienda aggiudicataria è una srl di Todi (Perugia) per un importo di 231.500,47 euro. L’inizio dei lavori è avvenuto nell’autunno scorso, mentre il termine per la fine dei lavori era previsto per il 16 maggio.
Sulle pagine del Corriere Romagna si legge il punto della situazione da parte del sindaco Fabio Molari: “I lavori si sono interrotti da quasi due mesi. A questo punto presumiamo che realmente sussistano dei problemi. Infatti,
quando abbiamo rintracciato una prima volta la ditta ci hanno parlato di “momentanee difficoltà interne”. Poi quando li abbiamo richiamati una seconda volta per conoscere lo stato dell’arte e quando avrebbero ripreso i lavori non li abbiamo più trovati. L’impasse causa numerosi disagi a chi lavora in comune, per esempio abbiamo anche degli uffici comunali che non riescono ad aprire le finestre per le impalcature. E il decoro non è il massimo. Quindi ci siamo rivolti a uno studio legale per sapere come si possa procedere. Se la ditta non tornerà raggiungibile e ci darà delle garanzie, dovremo procedere a riaffidare i lavori alla seconda impresa della graduatoria. È veramente un
peccato, impossibile per chiunque da prevedere, in quanto abbiamo osservato tutte le norme di legge per l’assegnazione dell’appalto. La ditta vincitrice era poi della vicina Umbria ed era impossibile prevedere che sarebbero insorti problemi di questo tipo. In 9 anni di amministrazione comunale non mi era mai capitato di dover affrontare una situazione simile”.