Moro, Mattarella: “Suo supplizio resta ferita insanabile, riscoprire il suo pensiero”

“Il supplizio di Aldo Moro resta una ferita insanabile, occorre riscoprire il suo pensiero“. Il ricordo dello statista e leader democristiano nel messaggio del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella nel Giorno della memoria delle vittime del terrorismo

“Il 9 maggio  – ha sottolineato il capo dello Stato – è il giorno in cui Aldo Moro venne ucciso. La barbarie brigatista giunse allora all’apice dell’aggressione allo Stato democratico. Lo straziante supplizio a cui Moro venne sottoposto resterà una ferita insanabile nella nostra storia democratica. Respinta la minaccia terroristica, oggi ancor più sentiamo il dovere di liberare Moro e ogni altra vittima da un ricordo esclusivamente legato alle azioni criminali dei loro assassini”.



Fonte originale: Leggi ora la fonte