Morte Floyd, giocatori di Roma, Torino e Chelsea in ginocchio. E da quelli di Juve, Inter, Atalanta e Milan post neri

ROMA – Cresce ora dopo ora, in vari Paesi, l’indignazione del calcio e del mondo dello sport in genere, così come la solidarietà nei confronti della vittima, per l’uccisione di George Floyd, 46enne afroamericano morto soffocato a Minneapolis dopo che un poliziotto gli ha tenuto premuto il ginocchio sul collo. Così la Roma, il Torino e il Chelsea hanno seguito l’esempio del Liverpool.

Prima dell’allenamento di oggi al centro ‘Fulvio Bernardini’, il tecnico Paulo Fonseca e tutti i giocatori si sono inginocchiati ‘alla Kaepernick‘ sul campo dell’impianto di Trigoria. L’immagine è stata diffusa su Instagram e sul profilo Twitter in inglese del club con lo slogan #BlackLivesMatter.



Fonte originale: Leggi ora la fonte