Nel Bergamasco da gennaio +1.322 morti

(ANSA) – BERGAMO, 29 APR – Dal primo di gennaio ad oggi gli anziani morti nelle 65 Rsa della Bergamasca sono stati 1.998, e cioè 1.322 in più rispetto allo stesso periodo del 2019 in cui i decessi registrati sono stati 676. Lo ha reso noto il procuratore della Repubblica facente funzione di Bergamo, Maria Cristina Rota. Il dato è emerso dall’indagine aperta in seguito a 13 esposti e che riguarda altrettante strutture.
    Dall’inchiesta per epidemia colposa e omicidio colposo, ancora a carico di ignoti, risulta anche che solo 8 di tutte le Rsa della Bergamasca hanno accolto malati Covid dimessi dagli ospedali.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte